[TAT] Ricette Fatte e Rifatte

[TAT] Storia di una crostata di marmellata.

       Domenica mattina, di quelle che vorresti stare sotto le coperte al caldo, perché fuori piove e fa freddo. Di quelle domeniche che non sopporti le litigate dei tuoi figli, e che desideri tornare indietro nel tempo quando eri single.  Ma sai che non è possibile. Tuo marito è fuori città, quindi sei sola a casa con i bambini. L’unica soluzione è alzarsi dal letto e affrontare la giornata con grinta.

Prima tappa è accendere la macchinetta del caffè. Un buongiorno al grande che è sveglio dalle 6.30 e un bacino alla piccola che come ha ti sentito alzarsi dal letto, lei ha fatto altrettanto. Bagno e si ritorna in cucina per la colazione. In TV c’è “Alice nel paese delle meraviglie” della disney. Un quadro perfetto, se solo i miei figli non fanno altro che litigare sul divano.

“ Togli quel piede!!!”

“ Nooo… Mamma, Jacopo mi ha tirato un pugno”

Continue reading “[TAT] Storia di una crostata di marmellata.”

Annunci
Senza categoria · [TAT] My life

[TAT] Emozioni di nonna.

     Nei vari blog che seguo, per il momento, non ho trovato articoli che riguardano i nonni, o meglio  precisare articoli dove solo loro a parlare direttamente delle loro esperienze. E per il momento ho letto solamente articoli su di loro.

Nel  mio blog, cerco di parlare della donna a 360° gradi. Figlia, mamma e anche nonna.  Perché è il ciclo della vita e così per cominciare ho chiesto a mia mamma di scrivere una lettera, per raccontare cosa vuol dire per lei essere “nonna”. E’ una lettera che parla soprattutto di ciò che prova . Continue reading “[TAT] Emozioni di nonna.”

[TAT] My life

[TAT] Pensieri nevrotici di una mamma di un adolescente

     Non è facile crescere, questo si sa. Cerchi in tutti i modi di proteggere i tuoi figli in questa fase, quando l’adolescenza è arrivata con il suo uragano di emozioni che non sa gestire. Odio, rabbia, malinconia, felicità, serenità. Tutta questa roba come si fa a tenerla a freno? Non si può. L’adolescenza bisogna viverla al pieno. Non puoi soffocarla e neppure gestirla. Puoi solamente stare in un angolino ed essere pronta ad aiutare tuo figlio quando ha bisogno di te.

Io mi sto accorgendo che sto ancora crescendo insieme ai miei figli. Sto riaffrontando le fasi della vita insieme a loro. E cerchi, da una parte, di non far vivere i traumi che hai vissuto tu a loro. Ma è decisamente complicato. Continue reading “[TAT] Pensieri nevrotici di una mamma di un adolescente”

[TAT] My life

[TAT] Le mie Guru digitali

 

   Seguo diversi blog. Alcuni sono solo meteore, altri invece li leggo assiduamente. Sono il mio vangelo. Detta così posso sembrare una stolker, ma li seguo semplicemente perché le ammiro e hanno raggiunto un loro obbiettivo. Sono di esempio. Di come se lavori con costanza e soprattutto, credi in te stessa, riesci a costruire qualcosa. Io voglio raggiungere quell’obbiettivo. Voglio scrivere più che altro.

Ecco il motivo per cui ho aperto questo blog. Per scrivere. Anche se a volte non è semplice, per i turni di lavoro, per la vita familiare che non ti permette di avere abbastanza tempo per scrivere, per buttare giù idee, per postare un post.  So che la salita non è facile, è lunga e lenta da percorrere. Ma a 37 anni voglio quella determinazione che non ho avuto a 20. Quando il mondo è tutto per te.

E a 37 anni il mondo può essere tutto per me.

Così con questo articolo, ho voglia di raccontarvi delle mie Guru. Delle Blogger che seguo. In breve semplicemente Continue reading “[TAT] Le mie Guru digitali”

[TAT] My life

[TAT] Quando i tuoi figli vanno in vacanza con i nonni….

                            

valigie1Urla di gioia, finalmente avrò una casa ordinata e silenziosa. Potrò andare a dormire quando voglio e soprattutto io e mio marito staremo un po’ da soli e riscopriremo la nostra intimità. Uscirò con le amiche per un caffè. Non avrò orario per mangiare. Insomma, torno a vivere come un tempo. Quando non ero una mamma. Un sogno, per chi è fortunato ad avere dei nonni, giovani e disposti ad avere la responsabilità di gestire dei bambini 24 ore su 24. Ma è veramente così? Da una parte si, ma sento che mi manca sempre qualcosa.

I miei bambini, ora sono in vacanza con i  miei genitori. Ho dovuto optare per questa soluzione, per via del lavoro. Non avendo le ferie e facendo degli orario strani, non sapevo a chi lasciare i bambini, così ho chiesto ai miei se potevano e se la sentivano di far venire con loro i bambini. Santi nonni, hanno detto di si. Continue reading “[TAT] Quando i tuoi figli vanno in vacanza con i nonni….”

[TAT] Ricette Fatte e Rifatte

[TAT] Una Cheesecake al pistacchio

    Mi piace guardare su internet video di cucina, di come la gente è riuscita a costruire un piccolo mondo tutto loro, fatto di farina, uova, sale. Dove creano dolci e pietanze belle da vedere e , credo, buone da mangiare.

Seguivo all’inzio il blog di Giallo Zafferano, ma ad essere sincera, non mi è mai uscita una loro ricetta. Le ho fatte e rifatte, ma non so come mai, ogni cosa che cucinavo ne usciva una schifezza. La colpa non è mia e  neppure la loro, semplicemente non c’è stato quella scintilla fra noi. Neppure le farfalle allo stomaco, quindi ho cercato altrove.

Alla fine, dopo diverse delusioni, ho incontrato Fatto in casa da Benedetta”. Non ricordo la prima ricetta fatta, ma ogni cosa che ho preparato, non è mai finito nel sacco dell’immondizia, ma nelle nostre pance.

Oggi vi voglio raccontare di una Cheesecake al pistacchio. Semplice, ma veramente buona. Di quando avete voglia di dolce, ma è impossibile accendere il formo in un pomeriggio caldo di Luglio. Insomma, ho fatto una ricetta di “ Fatto in casa da Benedetta”, anche mia.

Lei la propone con le fragole. Io  ho fatto una piccola modifica. Pistacchio e Formaggio, tipo Philadelphia.

Continue reading “[TAT] Una Cheesecake al pistacchio”

[TAT] My life

[TAT] Io e Lui. Piccola presentazione

 

Io e Lui.

Io: Amoo. (piccola pausa) Ti amo.

Lui: Pazienza.

Lo guardo con un sorriso, scuoto la testa e gli do un piccolo colpetto sulla spalla.

Questi siamo noi. Un uomo e una donna che si sono incontrati nel momento giusto della loro vita. Che fin dall’inizio hanno scelto di stare insieme e di non mollare davanti alle difficoltà. Di reagire davanti alle proprie responsabilità e senza dare la colpa ad altri. Senza darsi la colpa a vicenda. Semplicemente hanno imparato ad amarsi giorno per giorno.

Non è semplice per me, parlare di quel periodo della mia vita, e  credo che non  lo farò mai. Semplicemente perché io sono rinata da quando ho incontrato mio marito. La Elisa prima di lui, non esiste più.

 

Io e Lui. Anime gemelle, quanto diverse.

Io e Lui. Semplicemente noi.

 

Io: Amo, ti piaccio con i capelli blu

Lui: Quello che conta è che ti senti bene tu

A volte mi è difficile fare la seria con lui e raramente riusciamo a fare un discorso serio senza cadere nell’ironia e ridere come due adolescenti. Le poche volte che litighiamo però sono toste. Ci urliamo contro, senza però mai darci la colpa.

Urliamo.

Poi rimaniamo in silenzio e alla fine chi ha torto fa la prima mossa per far pace.

Io e Lui.

Io: Amo. Che pasta vuoi?

Lui: (pausa) I fusilli

Sembra banale, ma per me non lo è.  Non mi è  mai piaciuto “Scegli tu..” se ti faccio una domanda, vorrei una risposta concreta. E questa è la prima cosa che mi ha fatto capire che potevo innamorarmi follemente di lui. Poi ovvio, se non ho voglia di fusilli, si arriva sempre a un compromesso 😊

Io: Amo…

Lui: Andrà tutto bene

E alla fine, dopo questa, il mio cuore è stato completamente suo. Sono le sue parole magiche. Il suo modo per dirmi che insieme possiamo arrivare in alto. Che possiamo superare ogni ostacolo che avremo davanti. Ed è stato così. Stiamo vivendo e superando i problemi che la vita ci da. Siamo dei sopravvissuti a dei momenti difficile e li abbiamo superati con il suo “ Andrà tutto bene”. Con le risate, con le lacrime, con le litigate, con il nostro amore. Siamo Io e Lui.

Siamo semplicemente noi.

 

© 2017 TAT Tutti i diritti riservati

Foto Web